Video – Attrattive Rione Morlupo

Breve video di presentazione sulle attrattive del Rione Morlupo.

 

Descrizione

Il Morlupo, che deriva il suo nome dalla via Morlupo (toponimo dal significato ancora oscuro), era una contrada che costituiva insieme ad altre, come la contrada dell’Annunziata, quella del Macello, di Porta Contrastanga o del Mal Borghetto, il territorio alquanto esteso del rione Contrastanga. Situata presumibilmente lungo l’attuale via C. Agostini, corrispondente alla strada da cui traeva il nome, la contrada del Morlupo doveva estendersi con molta probabilità all’interno del perimetro costituito dalle attuali via Rutili, Corso Cavour, via Mazzini e via Franceschi. È stato annoverato tra i Rioni, conservando il proprio nome, solo nel XIX secolo. L’Arme attuale è un lupo nero su prato in campo rosa, e non è possibile alcun confronto con l’iconografia tradizionale.

Nella rideterminazione del 1946, il Morlupo ha occupato la zona compresa tra Corso Cavour e via Benedetto Cairoli in un senso e tra via Giuseppe Mazzini e viale Luigi Chiavellati nell’altro, confinando con Contrastanga, La Mora e Cassero. Il finto nome del suo Cavaliere è il Baldo. Il Rione ha vinto 12 Palii; l’epoca d’oro per la Contrada è legata al priore Otello Mariotti il quale ebbe il merito di portare alla propria corte Paolo Giusti e quello di aver trovato due ottimi cavalli in Draghetto e Nabucco i quali regalarono alla contrada rosa 8 palii tra il 1964 ed il 1974. L’uscita dal rione da parte di Mariotti e Giusti relegò la contrada nel limbo delle comparse poichè i successori non sempre ebbero il carisma del predecessore. La rinascita rionale è legata a Marco Cardinali che ingaggiò il cavaliere faentino Massimo Montefiori il quale riuscì a riportare nella contrada un nuovo entusiasmo. Il cavaliere sin dagli esordi dimostrò di essere un valido investimento riuscendo nelle gare ad essere sempre fra i primi fino all’ultima tornata ove fatalmente sbagliava l’ultima terna di anelli. Il ritorno alla vittoria avverrà con un cavaliere locale, Gabriele Baldinotti, nel 1993, con repliche nel 1994 e nel 1995. L’ultima vittoria è del 2004. Il fiore all’occhiello della contrada è la splendida taverna ricavata negli scantinati di Palazzo Cantagalli.

[Fonte: http://www.spqf.it/w/index.php?title=Rione_Morlupo]

Informazioni aggiuntive

Anno

2017

Autore

Licenza

CC BY-SA

Lingua

Italiano

Progetto

, ,

Rione