Tante novità dal progetto Quintana 4D

Lo scorso 30 maggio l’Ente Giostra della Quintana in collaborazione con il Centro Studi Città di Foligno e Stati Generali dell’Innovazione ha presentato le tante novità generate dalla nuova edizione dei progetti di alternanza-scuola lavoro, ospitati dal Laboratorio Museatrale presso Palazzo Brunetti-Candiotti.

Categorie: ,

Descrizione

Lo scorso 30 maggio l’Ente Giostra della Quintana in collaborazione con il Centro Studi Città di Foligno e Stati Generali dell’Innovazione ha presentato le tante novità generate dalla nuova edizione dei progetti di alternanza-scuola lavoro, ospitati dal Laboratorio Museatrale presso Palazzo Brunetti-Candiotti.

Riflettori puntati sulla nuova app Quintana di Foligno, sviluppata da LuckySeven e già disponibile sull’App Store di Apple ed il Play Store di Google. L’idea nasce durante il Social Hackathon Umbria #SHU2017 ospitato dal Centro Studi e sfrutta il lavoro di registrazione di open data culturali sul portale della Regione Umbria, svolto dai ragazzi durante il primo laboratorio di alternanza scuola-lavoro lo scorso anno.

La app già in questa sua prima versione permette di conoscere tutti gli elementi più importanti dell’universo della Quintana e con essa di Foligno. Esistono sezioni dedicate ai Rioni e le Taverne, al classifiche, palii e manifesti della Giostra, nonché ricche gallerie di immagini e video. Un comodo strumento di consultazione per il visitatore che giunga a Foligno per la Quintana. Di particolare utilità il segnapunti che consentirà di seguire lo svolgimento della competizione. I veri appassionati potranno addirittura costruirsi il proprio archivio storico.

Novità anche sul fronte della realtà aumentata.

Sono state aggiornate le esperienze fruibili attraverso la app Aurasma, che nel frattempo è stata acquisita da HP e rinominata Reveal. Nuovi menu animati e contenuti aggiuntivi oltre ai video di presentazione dei Rioni, creati lo scorso anno con i ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro.

Disponibile anche la prima versione della guida ai “Tesori nascosti dei Rioni di Foligno”, fruibile in realtà aumentata dagli utilizzatori della piattaforma Metaverse. Al momento è una versione beta, ma già utilizzabile dai turisti grazie ai primi 10 punti di interesse realizzati grazie come al solito al lavoro degli studenti folignati e la preziosa collaborazione dei volontari dei Rioni. Il progetto raggiungerà la piena maturazione per la Rivincita di Settembre. Per chi vuole cominciare a sperimentare è disponibile un primo tutorial.

Informazioni aggiuntive

Anno

2018

Autore

Licenza

CC BY

Lingua

Italiano

Organizzazione

, , , ,

Progetto

, ,